Gigi Dall’Igna pensa ad un ricorso nei confronti di Honda?

La questione dello spoiler inferiore al forcellone installato sulla Desmosedici GP19 ufficiali ha scatenato non poche polemiche tra i team presenti nel circus del motomondiale

Dopo lo svolgimento del GP Qatar, come ben sapete, 4 team (Aprilia, Honda, Suzuki e KTM) hanno fatto reclamo per una componente Ducati, la quale loro (le case costruttrici) presumevano che potesse trarre un vantaggio tecnico. Regolare o no che sia (deciderà l’organizzazione su quale sia la miglior scelta da farsi, vi lascio comunque qua il link per sapere il (presunto) funzionamento della componente), la corte d’appello darà l’esito della questione entro il 31 marzo.

spoiler posteriore sotto la carena

Ma sentiamo cosa ha detto Luigi Dall’Igna ai microfoni di Sky: “Sono rimasto direi abbastanza sorpreso, soprattutto dal comportamento della Honda che, tutto sommato, anziché uno dei protagonisti del motomondiale fin dall’inizio è uno, come si può dire, dei soci fondatori della MotoGP insieme a Ducati e Yamaha. Questo perché, fino a oggi, tutte le dispute di natura tecnica erano state risolte o all’interno della MSMA (Motorcycle Sports Manufactures Association, l’associazione delle case costruttrici) o comunque discutendo anche insieme al direttore tecnico, e trovando sempre una risposta a tutti i chiarimenti che i vari competitor ponevano sul tavolo. Il fatto che Honda abbia messo in discussione le scelte del direttore tecnico ci mette nella condizione di porci il problema se fare noi un eventuale reclamo nei confronti della Honda per le sue ali, che onestamente noi giudichiamo pericolose. Oltretutto per come sono fatte, per quanto esile la sua base, potrebbero anche essere soggette a deformazioni importanti per i carichi che subiscono e quindi magari anche essere considerate delle appendici mobili. Noi non l’avevamo mai preso in considerazione, ma se qualcuno, in particolare la Honda abbia messo in discussione l’operato di Danny Aldridge, questo ci consente di pensare a un eventuale reclamo nei confronti di Honda nelle prossime gare”.

Federico Gallina

Ciao a tutti i lettori! Sono da sempre appassionato al mondo delle due ruote, una passione che nasce sia dal papà (motociclista dentro), tifoso di Max Biaggi; sia dal nonno, il quale mi aveva fatto fare per la prima volta la sua girata sul suo scooter. Per 10 anni della mia vita, però, sono stato portiere di calcio, col sogno di poter correre in moto un giorno. Il 20 gennaio 2017 ho aperto la pagina facebook di Informoto, una pagina che parlava di tutto il mondo delle due ruote. Nel 2018 ho realizzato il mio sogno di correre in moto (TORM). Eccomi, questa è la mia vita in breve fino ad ora.